home - archivio - documenti




Il CUN (Consiglio Universitario Nazionale) chiede di sospendere la VQR 2015-2019

Il Consiglio Universitario Nazionale, nell’adunanza del 2 aprile 2020, ha chiesto al Ministero di sospendere la VQR 2015-2019.


La raccomandazione è stata adottata anche in conseguenza della richiesta delle società scientifiche di Area XI, in considerazione della gravissima emergenza in cui si trova il Paese a causa dell’epidemia da CoViD 19.


Qui di seguito la presa di posizione delle Società Scientifiche di Area XI e in allegato la raccomandazione del CUN e la dichiarazione “Il sistema universitario nazionale nell’emergenza del Paese”, assunte nell’adunanza del 2 aprile.


Raccomandazione RINVIO VQR
Dichiarazione CUN


Call For papers: Österreichisches Jahrbuch für Soziale Arbeit / Annual Review of Social Work and Social Pedagogy in Austria (ÖJS)

The Annual Review of Social Work and Social Pedagogy in Austria (ÖJS) invites expressions of interest for its fourth issue, which will be published in 2022 (deadline for abstracts: 15 July 2020). 

We welcome abstracts for general contributions and contributions on the main theme of the issue: “Political Implications of Social Work – from Neoliberal Instrumentalisation to Socio-critical Transformation”. We also accept proposals for book reviews.


Call for papers


Web Seminar di Michael Herzfeld organizzato dall’Università Ca’ Foscari di Venezia

Il Laboratorio demo-etno-antropologico dell'Università Ca' Foscari Venezia organizza un webinar con Michael Herzfeld (Harvard University): «Lingua madre, lingua accademica, lingua del terreno: i molteplici dialetti dell’antropologia»

Lunedì 20 aprile 2020, ore 16:00-18:00

Google Meet
Locandina


È online l’ultimo numero di Déjà Lu

È online il numero 8 (marzo 2020) di Déja Lu, iniziativa del World Council of Anthropological Associations.

In questo numero due “riproposte” da riviste italiane.

Un contributo di Marilyn Strathern uscito sul numero 7, 2, 2018 di AnuacJournal («Infrastructures in and of ethnography») e uno di Alessandro Deiana pubblicato sul numero 20, 1, 2018 di Archivio Antropologico Mediterraneo («Traiettorie del filologicamente corretto. Il campo del folklore nell’operato di un maestro contemporaneo delle danze sarde»).


link al sito


Letture antropologiche su eventi epidemici

In questi giorni difficili, caratterizzati da tante domande e poche risposte certe, abbiamo sentito la necessità di suggerire nel nostro sito alcune letture, relative a studi etnografici condotti in contesti segnati da precedenti epidemie, che possano aiutarci a capire, con i nostri strumenti e le nostre procedure riconosciute in ambito accademico e scientifico, fenomeni complessi quali quelli che stiamo vivendo più o meno direttamente.

Invitiamo i soci a segnalarci pubblicazioni in modalità OA a servizio della comunità interessata.

Cominciamo con il segnalare volume 32 del 2014  di The Cambridge Journal of Anthropology di Berghanh, dedicato a “Epidemic Events and Processes”

link al sito


In memoria di Carmelo Lisón Tolosana

Ci ha lasciato Carmelo Lisón Tolosana, fondatore dell'Antropologia Sociale in Spagna.

Lo ricordiamo con questo breve profilo di Alessandro Lupo.


link El País
link Le Monde


In ricordo di Vintilã Mihãilescu

Ci ha lasciato Vintilã Mihãilescu, importante figura dell'antropologia europea.

Lo ricordiamo con questo breve profilo tracciato da Cristina Papa.




Call per immagini per il sito ANUAC

La scadenza per l’invio delle immagini è il 30 aprile 2020


link al sito


CONTRO IL RAZZISMO SINOFOBICO L’IMPEGNO DEGLI ANTROPOLOGI ITALIANI

Comunicato congiunto della SIAM (Società Italiana di Antropologia Medica) e della SIAC (Società italiana di Antropologia Culturale)

Come antropologi e scienziati sociali sentiamo con forza la responsabilità di vigilare e svolgere la nostra missione di studiosi e formatori affinché le derive xenofobe in tutte le loro forme siano oggetto di critica radicale e fermo rifiuto. La SOCIETÀ ITALIANA DI ANTROPOLOGIA CULTURALE (SIAC) e la SOCIETÀ ITALIANA DI ANTROPOLOGIA MEDICA (SIAM) esprimono indignazione e preoccupazione per il diffondersi di inconcepibili forme di razzismo anticinese emerse a seguito della crisi epidemiologica globale derivante dalla diffusione del “coronavirus”.

Il clima di allarmismo e la diffusione di notizie false stanno invece contribuendo a diffondere l'altrettanto pericoloso virus del razzismo.

 L'ottima notizia dell'isolamento del ceppo virale da parte di un team di ricercatrici italiane è la prova che a questa minaccia si deve rispondere con la ricerca scientifica.

 Al virus razzista, invece, si deve contrapporre il quotidiano impegno civile per la convivenza.

 I Presidenti:

 Ferdinando Mirizzi (SIAC)

Alessandro Lupo (SIAM)



Comunicato firmato


Prima assemblea Siac 2020

Sabato 25 gennaio, presso la Facoltà di Lettere de "La Sapienza" a Roma, si è tenuta la prima assemblea 2020 della SIAC.

La relazione del presidente Ferdinando Mirizzi ha illustrato le attività portate avanti durante il 2019 e la programmazione per il 2020. Nel corso dell'assemblea è stato approvato il bilancio consuntivo del 2019 e il preventivo per il 2020, che, tra le altre poste di bilancio, ha messo a regime le risorse per l'organizzazione di attività editoriali, seminariali e del convegno 2020. La sede scelta è quella di Palermo, tra il 6 e l'8 luglio, parallelamente alla 15a edizione del "Sole Luna Doc Film Festival"

Il tema del convegno sarà antropologia e ambiente.

Sono stati inoltre illustrati i risultati del seminario di venerdì 24 gennaio "Le discipline DEA. Riviste e valutazione della ricerca", che ha visto la partecipazione di numerosi rappresentanti delle riviste di classe A del settore, in dialogo con il dirigente ANVUR Marco Malgarini.

A conclusione dell'assemblea si è proceduto all'elezione del membro vacante del collegio dei probiviri. E' risultata eletta la prof.ssa Simonetta Grilli (Università di Siena).


Link Sole Luna Doc Film Festival
Link video seminario



16th EASA Biennial Conference
New anthropological horizons in and beyond Europe

21-24 July 2020 in Lisbon

ISCTE-University Institute of Lisbon 

and 

ICS-Institute of Social Sciences, University of Lisbon

Deadline submission: 20.01.2020



link al sito
Call for papers


NOTA INFORMATIVA

In merito alle novità introdotte da D. M. recante le “Linee guida per la valutazione della qualità della ricerca (VQR) 2015-2019” pubblichiamo una nota informativa del direttivo SIAC e la lettera inviata al Ministro Fioramonti dai Presidenti delle Consulte e delle Società scientifiche delle discipline dell’area 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche, in data 26 novembre. 

La SIAC, che è tra i firmatari della lettera per il tramite del proprio presidente, Ferdinando Mirizzi, segue attentamente e attivamente queste vicende, di cui produrrà un costante aggiornamento su questo sito.


Lettera Presidenti Area 11
Comunicazione del Direttivo SIAC

Appello del campus of the Chinese University of Hong Kong

The campus of the Chinese University of Hong Kong is now besieged by police, who are being held off for now by thousands of protesters, but whom we fear are waiting to charge in at some point in the coming days, arresting and maiming. Having lots of international signatories might remind the Hong Kong government that the world is watching and disapproving of their actions. 

Please sign this petition:

X Convegno Internazionale dei Peruvianisti all'Estero
Firenze Italia e Perù: rapporti secolari

Il Decimo Convegno Internazionale dei Peruvianisti all’Estero si terrà nei giorni 27, 28 e 29 maggio 2020 presso il Centro Studi Jorge Eielson, con sede nell’Università di Firenze (Piazza Brunelleschi, 4, Firenze, Italia). In questa occasione, il Convegno intende mettere in risalto i legami tra l’Italia e il Perù nel corso dei secoli e gli illustri personaggi della cultura di entrambi i paesi.

Termine per l’invio degli abstract: 15 dicembre 2019.
L’accettazione delle relazioni verrà comunicata entro il 15 gennaio 2020.

Locandina e call for papers


DICHIARAZIONE PUBBLICA
Comunità Accademica della Scuola di Antropologia della Pontificia Universidad Catolica de Chile
NON SIAMO IN GUERRA

Di fronte ai gravissimi eventi che stanno succedendo in questo momento in Cile, la comunità accademica della Scuola di Antropologia dell’Universidad Catolica de Chile dichiara:

leggi dichiarazione


Il Centro Universitario per la Cooperazione Internazionale (CUCI) dell’Università di Parma risponde all’appello delle Università Curde di Rojava e Kobane

link per sottoscrivere l'appello

Sostegno alla ong Mediterranea

SIAC - Società Italiana di Antropologia Culturale:

"Salvare vite umane è un concetto semplice che non può essere messo in discussione"




Convocazione Assemblea Generale dei Soci SIAC

L’Assemblea generale della SIAC è convocata per il giorno 5 luglio 2019

alle ore 14,30, in prima convocazione, 

e alle ore 15,00, in seconda convocazione, 

nell’Aula A di Storia moderna, 

2° piano della Facoltà di Lettere e Filosofia, 

Università di Roma “Sapienza” - P.le Aldo Moro 5

Convocazione


Solidarietà al collega Pino Schirripa

Esprimiamo solidarietà al collega Pino Schirripa per quanto accaduto durante la trasmissione Cinematografo condotta da Gigi Marzullo e condividiamo le sue considerazione sulla restrizione differenziata e restrittiva della libertà di opinione e sull’inaccettabile processo di criminalizzazione delle ONG e delle azioni umanitarie nel campo migratorio. Come SIAC facciamo nostre le sue parole “salvare vite umane è un concetto semplice che non può essere messo in discussione”


Intervista


D.P.C.M. DI RIORGANIZZAZIONE DEL MIBAC
RICHIESTA DI MANTENIMENTO DELL’AUTONOMIA DEL SETTORE DEMOETNOANTROPOLOGICO E IMMATERIALE NEL NUOVO ASSETTO DEL MINISTERO

Nella ristrutturazione degli uffici centrali e periferici del MiBAC, il testo di riforma recentemente approvato prevede la cancellazione dell’area funzionale V delle Soprintendenze ABAP dedicata alla tutela dei beni etnoantropologici e immateriali, e l’accorpamento di questa competenza all’interno dell’area III, dedicata alla tutela del patrimonio storico-artistico e demoetnoantropologico.

Lettera ONG
Richiesta di mantenimento dell'autonomia del settore demoetnoantropologico e immateriale

Migrare è vivere. Dall’Università di Palermo l’Appello all’Europa della Conoscenza

La storia dell’uomo, unica specie vivente a non essere articolata in gruppi biologicamente distinti, è caratterizzata sin dalle sue origini dalle migrazioni, dal meticciamento delle culture, dalla costruzione di identità mai statiche ma in perenne divenire. Anche a causa della globalizzazione, il fenomeno migratorio in atto su base planetaria è destinato ad assumere nell’immediato futuro dimensioni sempre più gigantesche e implica questioni sociali, politiche, economiche, religiose, etiche di straordinaria rilevanza che non possono essere affrontate sulla base di slogan e di inaccettabili semplificazioni. E’ dunque necessario costruire uno spazio di riflessione critica e di azione che ponga al centro dell’attenzione della pubblica opinione, del sistema formativo e non solo della comunità scientifica internazionale i temi dei diritti e della dignità delle persone, e delle persone migranti in particolare, in vista della edificazione di una società inclusiva e plurale.

Questa esigenza, al contempo etica e scientifica, sostanzia l’Appello all’Europa della conoscenza che l’Università degli Studi di Palermo ha lanciato a conclusione del Convegno Migrare, svoltosi a Palermo dal 20 al 22 maggio 2019. Siamo convinti che l’educazione e la formazione rappresentino l’ambito d’elezione per la costruzione del rispetto, per la valorizzazione delle differenze, per l’individuazione delle condizioni favorevoli alla riduzione progressiva delle diseguaglianze economiche e sociali. Esse sono l’unico antidoto ai linguaggi dell’odio e alle retoriche della paura che, fondandosi su una dimensione irrazionale, tradiscono la sostanza comune del genere umano e negano la centralità della persona come titolare dei diritti fondamentali sanciti dalle Carte costituzionali di tutti gli Stati democratici.

Ci appelliamo alle Università, alle Istituzioni culturali e scientifiche, ai Centri di ricerca perché si costituisca e cresca la rete dei soggetti coinvolti in un progetto comune di conoscenza e di confronto aperto e fecondo. 

In questa ottica Vi invito a condividere, sottoscrivere compilando il form e fare circolare all’interno della Vostra comunità il seguente appello.

 Prof. Fabrizio Micari

Rettore dell’Università degli Studi di Palermo


Sottoscrivi l'appello compilando il form
Scarica "Migrare è vivere - Appello all'Europa della Conoscenza"



Manifesto dell'unità e della diversità umana

La dignità umana e i diritti della persona sono valori assoluti.


Riconoscere a tutti la stessa dignità e gli stessi diritti è il principio fondante della nostra società e, come tale, non può variare a seconda delle tendenze politiche del momento o della maggiore o minore somiglianza biologica o culturale tra gli esseri umani. Al tempo stesso, conoscere le cause e il significato della diversità umana è fondamentale per diventare pienamente consapevoli del senso e del valore dell'eguaglianza umana.


link al Manifesto
link per aderire al Manifesto


Convenzione di Faro: l’occasione digitale per la Cultura, l’Italia, l’Europa

L’auspicata ratifica da parte anche dell’Italia della Convenzione di Faro è un atto dovuto ed atteso da larga parte degli operatori culturali nazionali, alcuni dei quali l’hanno già adottata come riferimento. Una Convenzione cruciale che, come noto, sin dal 2005 ha innescato una profonda rivisitazione del concetto di Patrimonio Culturale … leggi tutto:


link al sito

A proposito dell’istituzione di una
Laurea Magistrale in ‘Valorizzazione e gestione del patrimonio culturale’

Le Consulte universitarie, le Società e Associazioni scientifiche e i Coordinamenti sotto indicati, rappresentativi di componenti importanti della formazione e della ricerca nel campo del patrimonio culturale, hanno esaminato la proposta di istituzione di una Laurea Magistrale in ‘valorizzazione e gestione del patrimonio culturale’ da parte del CUN.

Parere unitario


Open letter to EU Commission and Parliament

Position letter on the Social Sciences and Humanities (SSH) in EU

leggi

Proposta di legge - approvata alla Camera e in discussione al Senato

Modifiche al codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al d.l. 22/1/2004, n. 42, in materia di professioni dei beni culturali


leggi

Lettera aperta al Rettore dell'Università di Messina ed ai membri del Senato Accademico

Sulla condizione dei profughi ospitati presso le strutture dell'Università di Messina


leggi lettera


Lettera aperta ad AISEA e ANUAC in occasione dell’assemblea congiunta del 25 gennaio 2013 a Roma

leggi lettera

Lettera congiunta ANUAC-AISEA sulla direzione di IDEA

leggi lettera

Saperi Pubblici. Docenti e Studenti in Piazza.

1/2 ottobre 2018 Piazza Verdi, Bologna

Istigazione al razzismo e retorica della patria, attacco ai diritti civili e disprezzo delle diversità, squalificazione delle competenze, confronto politico ridotto a un post.

Di fronte a questo, due studentesse hanno chiesto alla loro Università – che per statuto è pubblica, autonoma, laica e pluralistica – di prendere la parola: di prendere posizione.

Docenti e studenti, artisti e società civile si sono dati appuntamento a Bologna, in piazza Verdi, nei giorni 1 e 2 ottobre. Rendiamo pubblici i nostri saperi. Proviamo a ragionare. 

Email:  saperipubblici@gmail.com


link al sito
Programma
Locandina


Presa di posizione pubblica contro la politica in tema di migrazioni del Governo
Conte - Salvini - Di Maio

Il Direttivo SIAC ha ritenuto di aderire alla Petizione contro le attuali politiche migratorie del Governo italiano.

Chiunque ritenesse di volere firmare la Petizione a titolo personale può utilizzare il link dell'organo ufficiale di questa campagna che riportiamo in calce.


link al sito


Sostegno al Prof. Enzo Vinicio Alliegro

La SIAC è assai lieta di comunicare che la vicenda giudiziaria in cui rimase coinvolto il nostro socio e collega Prof. Enzo Alliegro si è alla fine definitivamente e felicemente risolta.


Lettera di sostegno al Prof. Alliegro



SIAC - Linee guida 24 cfu.

La SIAC (Società Italiana di Antropologia Culturale) ritiene che l’erogazione dei CFU antropologici agli aspiranti insegnanti della scuola secondaria sia una occasione preziosa per offrire ai futuri docenti i saperi e le conoscenze antropologiche di base perché possano costruire la loro azione didattica in un contesto in cui la conoscenza dei processi e delle dinamiche culturali e della multiculturalità diventano sempre più importanti.

scarica il PDF


RAZZA E DINTORNI: LA VOCE UNITA DEGLI ANTROPOLOGI ITALIANI

Per noi antropologi c’è un dato di fatto, che è una qualità e una ricchezza imprescindibile e degna di essere indagata: la diversità biologica e culturale degli esseri umani. Essa attraversa i gruppi e differenzia gli individui al loro interno. Grazie a tale multiforme diversità...

scarica il pdf


Appello per una informazione scientifica contro i razzismi

Il 22 gennaio 2018 le associazioni e le società scientifiche italiane degli antropologi (biologici e culturali) hanno sottoscritto un documento in cui si condanna qualsiasi uso strumentale di categorie che sono al tempo stesso prive di fondatezza dal punto di vista genetico e potenzialmente discriminatorie, quali le “razze umane” o le “culture essenzializzate” ...



SI È COSTITUITA LA SIAC

SOCIETÀ ITALIANA DI ANTROPOLOGIA CULTURALE

Dalla fusione tra AISEA e ANUAC è nata la "Società Italiana di Antropologia Culturale - in breve anche SIAC", con sede in Matera, c/o il Dipartimento di Culture Europee e del Mediterraneo. Architettura, Ambiente, Patrimoni Culturali (DiCEM) dell'Università della Basilicata, Via S. Rocco n. 3, Matera.



PROVVEDIMENTI SULL’UNIVERSITA’

No tax area, fondi ai dipartimenti, superborse e bonus ai ricercatori: ecco tutte le misure per l’università

link web

LETTERA AL MINISTRO FRANCESCHINI

Pensare e tutelare l’immateriale: un appello al ministro Franceschini Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli

link al sito

NO ALLE “CATTEDRE NATTA”

Lettera predisposta dalle organizzazioni rappresentative di tutte le componenti universitarie (professori, ricercatori, lettori/CEL, ricercatori e docenti precari, dottorandi, personale tecnico-amministrativo, studenti)

scarica la lettera in PDF