La tribù sonora. Time in Jazz tra identità, turismo e territorio


Il libro presenta una ricerca etnografica sul festival internazionale Time in Jazz, che si svolge nel mese di agosto tra Berchidda, paese della Sardegna settentrionale e altri comuni della zona.


Attraverso la ricostruzione della manifestazione come fatto sociale totale il libro mostra i processi di costruzione di una identita` culturale del festival come strettamente legati all’identita` territoriale delle localita` in cui si svolge. Oltre ai musicisti, tra i protagonisti principali che danno vita a Time in Jazz vi sono il suo fondatore e direttore artistico Paolo Fresu, il team, i volontari, gli amministratori locali e la popolazione di Berchidda. Gli attori sociali in vario modo coinvolti nell’iniziativa raccontano il festival attraverso le loro testimonianze. Vi sono poi i turisti, di cui si delinea l’esperienza del festival e le interazioni con la societa` locale.


L’etnografia di Time in Jazz e` anche l’occasione per affrontare alcuni importanti temi dell’antropologia contemporanea, come il rapporto tra globalizzazione e localita`, la mobilita` culturale e l’ospitalita`, i rapporti tra economia, politica e cultura, i processi di creativita` e indigenizzazione, la reciprocita`, i nuovi rituali sociali, la costruzione delle identita` individuali attraverso i fenomeni di consumo culturale.



link dell'editore